Si apre oggi la più importante assemblea legislativa della potenza cinese: il National People’s Congress. Molti i temi in agenda, dal rallentamento dell’economia, al problema della corruzione.

Questa assemblea non ha veri e propri poteri decisionali, che sono in mano al Partito Comunista Cinese. Nonostante questo, in Cina, il Congresso è l’evento politico dell’anno. Vi partecipano 3000 delegati, e il discorso del Presidente conterà molto sia per la politica interna che per la politica estera.

Il brief di Bloomberg.

Lorenzo Carota
Leave a reply

Lascia un commento