Bulgaria e Polonia tra marce neonaziste, svastiche e condanne

Leggi anche

Il 17 febbraio 2018 si è tenuta a Sofia, capitale della Bulgaria, una marcia con migliaia di persone e una fiaccolata in onore del generale Hristo Lukov, leader negli anni ’30 e ’40 dell’Unione delle Legioni Bulgare, un’organizzazione filo-nazista.

Lukov fu Ministro della Guerra della Bulgaria dal 1935 al 1938. Promosse stretti legami con alti funzionari nazisti in Germania e spinse per le leggi razziali che privarono gli ebrei dei loro diritti civili. I manifestanti lo hanno onorato, incassando il sostegno dei partiti di estrema destra in Germania, Svezia, Ungheria ed Estonia che hanno descritto Lukov come un “eroe di guerra bulgaro”.

La marcia, che ha sollevato preoccupazione sui media locali per l’ascesa dell’estrema destra nel Paese, è andata avanti nonostante la condanna internazionale e una petizione con 178mila firme che ne chiedeva la sospensione. Il comune di Sofia aveva inizialmente vietato l’evento, ma la decisione era stata ribaltata dal Tribunale.

L’evento assume contorni inquietanti anche alla luce del fatto che la presidenza dell’Unione Europea spetta quest’anno alla Bulgaria.

Inquietudine anche per gli eventi in Polonia: dopo l’approvazione della legge che prevede il carcere per chi sostenga la corresponsabilità dei polacchi nell’Olocausto, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha detto a un giornalista, che lo intervistava a riguardo alla conferenza sulla Sicurezza di Monaco, che anche alcuni ebrei furono complici dell’Olocausto nazista collaborando con la Gestapo.

Svastiche disegnate sul cancello dell'ambasciata polacca a Tel Aviv, trovata il 18 febbraio 2018. Credits to: Polizia israeliana.
Svastiche disegnate sul cancello dell’ambasciata polacca a Tel Aviv, trovata il 18 febbraio 2018. Credits to: Polizia israeliana.

Un commento che ha subito scatenato le proteste di Israele e le precisazioni del governo polacco che ha detto che il Primo Ministro non intendeva incolpare gli ebrei o negare l’Olocausto.

All’ambasciata polacca di Tel Aviv sono state trovate svastiche e insulti anti-polacchi su un cancello e una bacheca, su cui la polizia ha aperto un’indagine.

Netanyahu ha telefonato al suo omologo polacco e i due hanno concordato di continuare a perseguire un dialogo sulla nuova legge polacca e di far incontrare due delegazioni al più presto.

di Samantha Falciatori

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dall'archivio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie e tecnologie similari per assicurare ai visitatori un’esperienza ottimale, fornendo informazioni personalizzate, memorizzando le preferenze di marketing e prodotti e facilitando la ricerca delle informazioni appropriate. Di seguito sono disponibili maggiori informazioni sull’utilizzo di cookie e di tecnologie similari, su come vengono utilizzati e su come gestirli. Questo sito fa riferimento alla normativa sull’uso dei cookies identificabile presso il garante della privacy è possibile approfondire l’uso dei cookies al seguente link seguendo quindi le indicazioni del Garante della Privacy secondo il Registro dei provvedimenti n. 229 dell’8 maggio 2014. I cookies presenti sul nostro sito potranno essere di tre tipologie: Cookies tecnici, indispensabili al fine della navigazione sul nostro sito e quindi obbligatori nel caso si volesse procedere alla fruibilità delle pagine stesse del sito di Terze parti cioè quei cookies che non gestiamo noi, ma che servono per avvalerci di servizi esterni al nostro sito, che attualmente sono Cookies di Profilazione che sono definiti anche di analytics utili al fine statistico e analisi dei sistemi di navigazione degli utenti all’apertura della pagina web si chiede autorizzazione all’uso e all’installazione dei cookies, se accetti potrai navigare nel nostro sito. La chiusura del banner d’autorizzazione dei cookies mostrerà un tuo assenso all’installazione del cookies stesso. Se volessi eliminare i nostri cookies dal tuo computer, tablet o telefono dovrai procedere con l’eliminazione manuale nel browser di navigazione, seguendo le istruzioni relative a: Gestione Cookies Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it Gestione dei Cookies Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11 Gestione dei Cookies Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie Gestione dei Cookies Safari: http://supporto.teletu.it/assistenza-tecnica/configurazioni/browser-internet/safari/gestione-cookie/

Chiudi