Lula, carriera politica finita

Leggi anche

L’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva non potrà restare in libertà durante il processo di appello, in corso a suo carico, che confermerà o meno, una condanna a 12 anni di carcere per corruzione. Sarà arrestato e inizierà a scontare la pena (entro una settimana), così ha deliberato la Corte Suprema brasiliana riunita in sessione straordinaria sino alle prime ore di giovedì 5 aprile. Il voto decisivo contro Lula (5 su 6) è stato quello del giudice Rosa Weber, l’unica che avrebbe potuto scegliere diversamente.

Leggi anche: Da Lula al dopo Temer, chi guiderà la ripresa economica brasiliana?

Con la pronuncia della Corte, si conclude l’era Lula, che aveva lasciato la presidenza del paese con un indice di gradimento personale che superava l’80%. Paradossale sia che si trovi in testa nei sondaggi per le elezioni presidenziali previste a ottobre 2018, sia che potesse anche solo pensare di candidarsi nonostante la condanna a 12 anni e il suo coinvolgimento in 6 diversi procedimenti per corruzione in corso.

La battaglia legale ingaggiata dall’ex presidente divide il paese, secondo un sondaggio condotto dall’Istituto Datafolha il 53% degli intervistati vuole Lula in prigione e oltre 20.000 persone sono scese in piazza a San Paolo martedì 3 Aprile chiedendo la stessa cosa.

https://youtu.be/vhzsDyKUMF4

Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Dall'archivio

La loro Africa

Con un ONU sempre più ai margini, la Cina aumenta il proprio impegno nelle operazioni di peacekeeping internazionale dei caschi blu nel Sudan del Sud.

La Cina (ri)costruisce l’Africa

La Cina sta consolidando la propria presenza in Africa, costruendo infrastrutture strategiche e ricevendo in cambio influenza e alleanze. Il miglior esempio, finora, di come funzioni il Beijing Consensus.

Il brutto momento della Moldavia

Stretta tra problemi economici, corruzione e una sempre più invadente influenza russa, la Moldavia non se la sta passando molto bene.

La corruzione in Ecuador e il capitano Edwin Ortega

Negli ultimi mesi, l'Ecuador vive una crisi democratica, caratterizzata da una forte tensione tra i sostenitori del Presidente Correa e i suoi oppositori. Una crisi che...

Cosa sta succedendo a Marawi

L'esercito filippino è impegnato in una guerriglia urbana contro i jihadisti che hanno occupato alcuni quartieri della città di Marawi. Il 23 maggio il Maute...

Sarà il Parlamento inglese a decidere sulla Brexit

L'Alta Corte ha deciso che non è nelle prerogative del Governo attuare la brexit, bensì del Parlamento. Una sentenza scontata, con effetti imprevedibili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie e tecnologie similari per assicurare ai visitatori un’esperienza ottimale, fornendo informazioni personalizzate, memorizzando le preferenze di marketing e prodotti e facilitando la ricerca delle informazioni appropriate. Di seguito sono disponibili maggiori informazioni sull’utilizzo di cookie e di tecnologie similari, su come vengono utilizzati e su come gestirli. Questo sito fa riferimento alla normativa sull’uso dei cookies identificabile presso il garante della privacy è possibile approfondire l’uso dei cookies al seguente link seguendo quindi le indicazioni del Garante della Privacy secondo il Registro dei provvedimenti n. 229 dell’8 maggio 2014. I cookies presenti sul nostro sito potranno essere di tre tipologie: Cookies tecnici, indispensabili al fine della navigazione sul nostro sito e quindi obbligatori nel caso si volesse procedere alla fruibilità delle pagine stesse del sito di Terze parti cioè quei cookies che non gestiamo noi, ma che servono per avvalerci di servizi esterni al nostro sito, che attualmente sono Cookies di Profilazione che sono definiti anche di analytics utili al fine statistico e analisi dei sistemi di navigazione degli utenti all’apertura della pagina web si chiede autorizzazione all’uso e all’installazione dei cookies, se accetti potrai navigare nel nostro sito. La chiusura del banner d’autorizzazione dei cookies mostrerà un tuo assenso all’installazione del cookies stesso. Se volessi eliminare i nostri cookies dal tuo computer, tablet o telefono dovrai procedere con l’eliminazione manuale nel browser di navigazione, seguendo le istruzioni relative a: Gestione Cookies Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it Gestione dei Cookies Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-11 Gestione dei Cookies Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie Gestione dei Cookies Safari: http://supporto.teletu.it/assistenza-tecnica/configurazioni/browser-internet/safari/gestione-cookie/

Chiudi